STORIA & OBIETTIVI

Nasce  nell’aprile del 2014 da un gruppo di persone che, al termine di una esperienza di affiancamento a soggetti con disabilità, hanno deciso di dar vita ad una associazione che opera nel multimediale, indirizzando le proprie azioni principalmente verso tutti quei soggetti che vivono una condizione di fragilità.


L’OBIETTIVO è quello di fornire gli strumenti base per progettare e realizzare prodotti multimediali, che permettano ad ogni singolo soggetto di crescere e proporsi anche in ambito lavorativo. Il nostro è un gruppo che opera nella multimedialità e che utilizza questo linguaggio come strumento inclusivo e di scoperta di nuove competenze.

 

Per cercare tracce, occorre vedere negli altri quel valore che non abbiamo, e , delicatamente ma decisamente, intrecciare valori.

Intrecciare impronte!

LE NOSTRE ATTIVITA'

Le nostre attività sono aperte a tutti coloro che hanno un interesse e/o una predisposizione per il linguaggio multimediale e la dimensione associativa ci permette di realizzarle attraverso una partecipazione che vede coinvolti tutti,

con le proprie abilità e potenzialità.

PHOTO-2020-04-10-17-21-32.jpg
 
95623_andrea-canevaro.jpg

Tutti i progetti e i contenuti delle nostre attività nascono dalla preziosa collaborazione

con il Prof. Andrea Canevaro,

Professore Emerito Università di Bologna,

la cui consulenza e le cui idee sono per noi importanti riferimenti.

 

In ricordo di Andrea Canevaro

 

“ S’i fosse foco….. arderei lo mondo”

 

Carissimo Andrea,

vogliamo restare con Te,

insieme alle parole che hai pronunciato per tutti noi,

e alle tante storie che abbiamo condiviso,

e che ci restituiscono continuamente il significato del nostro incontro.

Non esiste un tempo,

amico caro,

per dimenticare, quello non lo vogliamo.

Vogliamo il tempo che conosciamo,

quello che abbia il sapore delle sfide,

quello che abbia il Tuo coraggio,

quello che abbia lo sguardo che Tu ci hai regalato,

capace di andare oltre,

come un veggente che conosce già il suo destino più grandioso.

Questo ci hai insegnato,

siamo stati nutriti di speranza e di bellezza,

i doni più importanti che potessi farci,

trasformando le nostre vite,

ora piene di un arcobaleno di amici,

i tuoi amici,

che vogliono camminare

sulle tante “pietre d’inciampo”

che ci hai lasciato,

quei sassi che affiorano,

che ci aiutano a orientarci,

a non perdersi.

 

Francesca e il gruppo IMPRONTA